Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
News 

aVOID, la prima tiny house Made in Italy

aVOID, Leonardo Di Chiara

iGuzzini nella casa del futuro

Giovedì 27 luglio verrà presentato in anteprima dalle ore 10 alle 23.30, nello spazio espositivo allestito a Piazzale Collenuccio a Pesaro, aVOID, un prototipo abitativo in miniatura realizzato dal giovane architetto pesarese Leonardo Di Chiara. Da qui, l’innovativa soluzione abitativa diventerà poi protagonista di un viaggio attraverso l’Europa, a partire da Italia e Germania, che la completerà nelle sue parti mancanti per poi esporla alla mostra del Bauhaus Campus a Berlino.

Parte del progetto artistico-architettonico e di ricerca scientifica “aVOID - Tinyhouse University Headquarters”, la casa mobile su ruote – comunemente definita tiny house dal movimento che inventò la tipologia negli anni ’70 – rappresenta una riflessione sul tema dell'abitare in spazi minimali. Realizzata in forma di prototipo nell’ambito delle attività promosse dall'associazione no-profit Tinyhouse University per l'esposizione internazionale Bauhaus Campus presso il Bauhaus Archiv - Museum of Design di Berlino, aVOID costituisce il primo di venti moduli mobili di un villaggio temporaneo, allestito da maggio 2017 a marzo 2018 e avente l’obiettivo di stimolare il dibattito su temi d’interesse sociale come la sostenibilità, la città, lo spazio urbano e l’integrazione etc. I risultati conseguiti durante tale periodo di ricerca costituiscono la base conoscitiva di un percorso di divulgazione a tappe che sarà promosso poi dalle singole abitazioni autonomamente a partire dalla fine del Campus. 

iGuzzini ha supportato l’iniziativa del giovane pesarese attraverso l’illuminazione degli interni della casa, di cui reinterpreta il concept minimalista e l’attenzione al dettaglio. Così, come gli oggetti a uso personale sono nascosti nello spessore delle pareti, l’illuminazione sembra provenire da una fonte invisibile con gli incassi Laser Blade e Laser del controsoffitto che generano una luce generale omogenea, calda e altamente confortevole. I proiettori Front Light, installati all’interno della struttura su un binario incassato, permettono di adeguare l’orientamento del flusso luminoso all’uso e di evitare problemi di manutenzione e di trasporto che potrebbero invece essere causati da un’installazione di proiettori esterni. Il tutto concentrato in soli 9 metri quadrati, ispirati alla ricerca dell’essenziale del Less is More, in cui il design minimale degli interni si integra perfettamente con la luce sprigionata dall’architettura stessa.
 
Prodotti utilizzati: Laser, Laser Blade High Contrast, Front Light.
aVOID, la prima tiny house Made in Italy
PreviousNext
More news

The Blade

Restiamo sempre affascinati dalla bellezza. La bellezza è ciò che conferisce immortalità alle cose.
hidden button