Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
News 

iGuzzini alla Festa delle Luci di Lione

La Festa delle Luci e iGuzzini Shoowroom

Una città che cambia forma attraverso la luce

Per il secondo anno consecutivo dall’apertura dello showroom di Lione, iGuzzini sostiene l’evento iconico della città francese: la festa delle luci. Quattro notti, dal 7 al 10 Dicembre, in cui l'innovazione tecnologica si sposa con la tradizione popolare trasformando la città con giochi di luci creativi e inaspettati. Protagonisti di queste scenografie luminose sono sia i luoghi meno conosciuti sia quelli più noti come la piazza Bellecour (la piazza pedonale più grande d’Europa), lo storico quartiere di Antiquaille, il teatro romano di Fourvière e la centralissima piazza Des Terreaux. Proprio lì si trova lo showroom iGuzzini che durante l’evento ha accolto architetti, designer e progettisti offrendo loro una vista mozzafiato sullo spettacolo “Enoha fait son cinéma” della celebre artista francese Nathanaëlle Picot.

La Festa delle Luci si è tenuta per la prima volta nel 1852 quando i cittadini di Lione accesero delle candele alle finestre per celebrare l’arrivo della nuova statua della Vergine Maria nella Cattedrale di Saint-Jean. Le sue radici risalgono a una tradizione religiosa del 1643. In quell’occasione, infatti, i consiglieri della città fecero voto alla Madonna di salire ogni anno nella cattedrale sulla collina di Fourvière per renderle omaggio se fosse cessata l'epidemia di peste che aveva colpito Lione. Dal 1852, la festa si è ripetuta ogni anno diventando uno degli eventi più importanti e attesi a livello europeo.
iGuzzini alla Festa delle Luci di Lione
Famosi artisti della luce, lighting designer e architetti, giovani talenti emergenti, video maker e grafici richiamano ogni anno circa due milioni di visitatori curiosi di scoprire le installazioni e gli spettacoli di luce. Diversi gli spettacoli che animano tutte le zone della città, a partire dal video mapping, una tecnologia multimediale che permette di proiettare luce o video su superfici reali in modo da ottenere effetti artistici e illusioni ottiche. Quest’anno, iGuzzini ha collaborato con l’artista Bibi nella realizzazione della sua opera “L’Enfer de Bibi C’est Ici, un’installazione luminosa in cui ha riutilizzato in modo creativo il materiale intorno al quale gioca tutta la sua produzione artistica dal 1991: la plastica. Nello showroom iGuzzini di Lione, è stata esposta anche la proposta di Simon Deschamps, lighting designer francese dello Studio Deschamps e vincitore del concorso “Underscore InOut” iGuzzini. Il contest era stato lanciato lo scorso marzo ed è poi stato presentato a Novembre per la prima volta durante l’evento Honouring Creativity organizzato nello showroom parigino iGuzzini nell’ambito di PLDC. Il suo concept, intitolato “L’occhio del ciclone”, è stato appunto realizzato grazie alla flessibilità e l’adattabilità della linea di luce Underscore InOut iGuzzini.
iGuzzini alla Festa delle Luci di Lione
PreviousNext
More news