Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce

Haringey Bridge

Informazioni sul progetto


L’illuminazione di un ponte ferroviario alquanto trascurato a Haringey, curata da Sutton Vane Associates dimostra come un progetto di piccola scala sia in grado di apportare un notevole miglioramento nell’ambiente urbano: il ponte Bruce Grove, inondato di luce blu, è ora un punto di riferimento locale, un elemento attraente e affascinante, sia di giorno che di notte, lungo un itinerario.

Il ponte, nei pressi della Bruce Grove Station, costituisce una piccola parte dell’iniziativa ‘Growth on the High Road’, finanziata da GLA (Greater London Authority) costituita da una serie di azioni più ampie per il miglioramento ambientale della Tottenham High Road. Questi interventi promossi dall’Haringey Council e diretti dagli architetti Adams & Sutherland, rappresentano un ottimo esempio di come piccole modifiche possano contribuire a migliorare la percezione del luogo e ad aumentare il senso dell’identità sociale.Questo ponte ferroviario non solo aveva un aspetto trasandato e non particolarmente attrattivo, ma era percepito anche come poco sicuro per i pedoni, soprattutto nelle ore notturne.

Collaborando con stakeholder locali, Adams & Sutherland hanno deciso di trasformare questa struttura fatiscente in un segno distintivo. Il ponte è stato ridipinto di blu e il nome è stato scritto in bella evidenza, come un elemento decorativo, conferendo in questo modo una chiara identità alla struttura e fornendo anche indicazioni di direzione. Allo studio Sutton Vane Associates, supportato dagli ingegneri ambientali Freeman Beesley, è spettato il compito di lavorare alla rigenerazione del ponte durante le ore notturne. Il piano era semplice: immergere il lato inferiore del ponte in una luce blu per rinforzare l’effetto del nuovo colore usato per dipingerlo, trasformandolo in una sorta di faro che si sta rapidamente affermando come punto di riferimento locale.

La luce blu proviene da apparecchi Linealuce Compact a LED controllati da fotocellule per assicurare che l’illuminazione si accenda soltanto all’affievolirsi della luce naturale. Anche se a parole il concetto è semplice, la sua realizzazione non si è rivelata altrettanto agevole.  Trattandosi di un ponte ferroviario in funzione, esistono regolamentazioni severe su cosa può essere fissato alla struttura, rendendo il cablaggio dell’installazione tecnicamente complesso. Gli apparecchi sono stati installati quindi sui muri di sostegno del ponte. L’alimentazione delle due fila continue di apparecchi è gestita in modo indipendente, evitando di dover far passare il cavo direttamente sul ponte. Il risultato finale ha trasformato una piccola area trascurata in un elemento caratterizzante ed attrattivo del paesaggio urbano: Social innovation through lighting.
 

Stai lavorando ad un progetto simile?

Contattaci

  • Year:
    2016
  • Client:
    Haringey Council
  • Pianificazione generale :
    Adams & Sutherland
  • Ingegneria Ambientale:
    Freeman Beesley
  • Photographer:
    Archivio iGuzzini

Prodotti usati: