Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
Light Source
Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
Light Source

Il vento di Eataly soffia su Trieste

Trieste, Italia
  • Retail
  • Infrastructure

About Project

Eataly festeggia il suo decimo anniversario approdando sul waterfront triestino. Il nuovo punto vendita del megastore del food, icona dell’eccellenza italiana nel mondo, prende il vento in uno spazio d’eccezione del capoluogo giuliano, l’ex Magazzino del Vino.
Nato nel 1902 per lo stoccaggio delle botti provenienti dall’Istria e dalla Dalmazia, il “Capannone delle Vasche” detiene tuttora un notevole valore documentale in quanto testimonianza della consolidata tradizione di crocevia commerciale del porto franco mitteleuropeo. La forza evocativa dell’antico deposito enologico ha quindi indotto la Fondazione Cassa di Risparmio di Trieste a promuovere un intervento di recupero del sito, frammento di un più ampio piano di riqualificazione del fronte urbano esteso anche alle ex Pescherie. Il progetto architettonico, siglato Archea Associati, ha risposto alla richiesta della Soprintendenza di conservare l’aspetto originario dell’edificio storico prevedendo l’inserimento di un corpo vetrato all’interno del perimetro murario novecentesco. Un nuovo parallelepipedo trasparente, completamente autonomo, nascosto dietro il paramento storico a una distanza di circa 3 metri, ma collegato a questo tramite passerelle sospese sull’acqua. Lo spazio-soglia tra i due volumi è un vuoto di grande suggestione, delimitato da pareti rivestite nella locale pietra d’Istria.

Il prospetto del nuovo edificio è scandito nei suoi 4 livelli dal ritmo del prospetto originario. Il piano più basso, il “buco nell’acqua” di Marco Casamonti, completamente interrato, è adibito a parcheggio; i tre piani soprastanti accolgono invece tutte le attività di Eataly. I piani commerciali, aventi una superficie complessiva di 2400 mq, sono collegati da due scultoree scale in acciaio corten, le cui rampe si diramano simbolicamente da due vasche d’acqua, richiamo agli antichi recipienti di vino. L’allestimento degli spazi interni dei tre piani, a cura di Eataly Design, coerente nel format con le altri sedi del megastore, si adegua al contemporaneo svolgersi di attività di shopping e di ristorazione. I bisogni di illuminazione specifici alle diverse aree di vendita sono garantiti, sui tre livelli, da un sistema che, impiegando proiettori Tecnica Pro e iN30 High Contrast in versione speciale da 660 mm dimmerabili DALI, assicura grande flessibilità nell’organizzazione spaziale e variabilità nel tempo. Al pianoterra, i fasci di luce degli eleganti elementi a sospensione Cup Led speciale DALI della zona bar esortano il visitatore alla sosta. Da qui, la scala mobile, il cui vano, a tutta altezza, è illuminato da Laser Blade speciali a plafone applicati al lucernario in copertura, conduce l’ospite all’Osteria del Vento. Nella sala, la luce diffusa dei Laser Blade High Contrast concorre a creare un’atmosfera conviviale, in continuità con l’antica vocazione dell’edificio, invito a una sosta di maggiore durata. Dal ristorante, l’ampia finestra a nastro dà infine accesso al belvedere, vero e proprio trampolino sul porto della città, illuminato dalle essenziali linee di luce degli apparecchi Undescore InOut posizionati sulle travi di copertura.

Working on a similar project?

Contattaci

  • Year:
    2017
  • Client:
    Fondazione CRTrieste/ Eataly
  • Designer:
    Favero & Milan Ingegneria Srl
  • Progetto Illuminotecnico:
    Eataly Design
  • Systems StudioTi
  • Photographer:
    Paolo Carlini

The Blade

Restiamo sempre affascinati dalla bellezza. La bellezza è ciò che conferisce immortalità alle cose.
hidden button