Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
Light Source
Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
Light Source

La chiesa di Sant’ Elia dei Maroniti a Kantari (St. Elias Church in Kantari)

About Project


Costruita nel 1907 per far fronte alle esigenze -  che la precedente cappella non era più in grado di soddisfare – della comunità maronita in crescita, la chiesa di Beirut dedicata a Sant’Elia fu gravemente danneggiata durante la guerra civile libanese (1975-1990). Il restauro condotto agli inizi del XXI secolo, diretto da Saïd Bitar e orientato a enfatizzare il carattere mistico degli interni, ha esaltato la composizione materica e volumetrica dell’edificio, liberato del rivestimento interno e impreziosito dalle vetrate decorate di Jacques Guitton e dai dipinti di Rana Raounda.
A quasi vent’anni dai lavori di restauro, la chiesa si dota di una nuova regia luminosa, allestita da Cherine Saroufim di IDEPCONSULT - Mounir Saroufim and Partners. L’intervento mira a ridisegnare, con la luce, le caratteristiche architettoniche, valorizzandone la partitura materica e cromatica. Le essenziali linee dell’edificio sacro, annunciate esternamente dall’austera facciata principale, durante il giorno, sono illuminate all’interno dalla luce soffusa proveniente dalle finestre bifore e dagli oeils de boeuf che intagliano le facciate laterali e concorrono a creare un’atmosfera contemplativa. Uno spazio ascetico e spirituale è l’obiettivo cui mira anche la nuova illuminazione, che ridefinisce la scansione interna di pieni e vuoti con linee, cerchi e fasci di luce. Le arcate del primo livello sono marcate dal segno grafico combinato del Trick Washer e del Trick effetto lama di luce a 360°, apparecchio ed effetto utilizzato anche per enfatizzare l’orizzontalità della balaustra del secondo livello. La texture della pietra arenaria gialla delle pareti è messa in rilievo dalla luce radiale di altri apparecchi Trick. L’abside riceve, infine, i fasci di luce diretta dei proiettori Front Light. Tutti i prodotti impiegati hanno un indice di resa cromatica pari a 90 e la temperatura colore usata in tutto l’edificio è di 3000 K per esaltare le sfumature cromatiche dei materiali da costruzione e delle opere scultoree e pittoriche esposte.

Stai lavorando ad un progetto simile?

Contattaci

  • Year:
    2014
  • Client:
    Saint Elias Church
  • Progetto Illuminotecnico:
    Cherine Saroufim (IDEPCONSULT - Mounir Saroufim and Partners)
  • Lighting Consultants:
    IDEPCONSULT, Mounir Saroufim and Partners
  • Photographer:
    Ieva Saudargaitė

Prodotti usati:

The Blade

Restiamo sempre affascinati dalla bellezza. La bellezza è ciò che conferisce immortalità alle cose.
hidden button