Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce

La Cittadella Vodafone

Informazioni sul progetto


Oltre 7.600 metri quadri, aree di lavoro polifunzionali e interconnesse, utilizzo di materiali e tecnologie innovative che coniugano eco-sostenibilità ed efficienza energetica a spazi flessibili e moderni, per un investimento complessivo di oltre 12 milioni di euro.  Con l’inaugurazione della nuova sede di Padova, Vodafone conferma il proprio legame con la città e il territorio regionale. Caratterizzato da elevati standard di eco-sostenibilità ed efficienza energetica, il complesso è stato candidato per il rilascio della certificazione LEED, (Leadership in Energy and Environmental Design), il sistema più riconosciuto a livello internazionale per la misurazione della sostenibilità degli edifici.  La nuova sede è stata progettata da Diaspro, Impro e Sepro e realizzata da Termigas Spa, mentre il progetto architettonico e di interni è stato curato dallo Studio Dante O. Benini & Partners Architects.  L’impianto di climatizzazione è dotato di un sistema a travi fredde ventilate a basso consumo, che permettono, insieme all’illuminazione dotata di sensori di luminosità e presenza, di ottenere un risparmio energetico di oltre il 20% rispetto ai sistemi di climatizzazione tradizionale. Per l’illuminazione, l’utilizzo di corpi illuminanti a LED consente un risparmio del 43% rispetto a un impianto con sorgenti tradizionali.

Per la realizzazione dell’intero edificio, sono stati scelti materiali riciclati di provenienza regionale, a loro volta in parte riciclabili.  Gli ambienti interni sono sviluppati in open space e per il progetto di luce la soluzione proposta è stata di utilizzare corpi illuminanti con sorgente a Led tipo iPlan Easy Low Contrast luce generale per le aree comuni e iPlan Easy con schermo micro-prismato a luminanza controllata e temperatura di colore pari a 4000K per zone open space con presenza di videoterminali. In questo modo è stato possibile ottenere un livello di uniformità sul piano di lavoro ottimale e rispondente alla normativa per l’illuminazione nei luoghi di lavoro (UNI EN 12464).  Nelle zone tornelli e nelle aree di passaggio, l’obiettivo era di proporre un progetto di luce in armonia con il design degli interni, un design moderno dalle linee nette che rivela una grande attenzione per i materiali e finiture interne. 

La famiglia di prodotti Laser Blade High Contrast ha permesso di rispondere contemporaneamente ai requisiti di Design e alle esigenze di cantiere. Grazie al design minimale del prodotto e alle diverse ottiche inserite a progetto, come ad esempio un’ottica Flood per la zona tornelli e un’ottica Wall Washer per le zone di passaggio, il Laser Blade high Contrast si è integrato perfettamente nell’architettura dell’edificio mantenendo la simmetria degli spazi ed esaltando le particolari finiture superficiali. Inoltre la facilità di installazione del prodotto e le dimensioni compatte hanno permesso di semplificare il lavoro di posa in opera in cantiere.  L’illuminazione per La Sala Conferenze si compone di luce funzionale e di segni grafici. La prima è stata ottenuta con apparecchi Laser Blade High Contrast in versione frameless per mantenere la pulizia visiva degli spazi, a cui è stato aggiunto un secondo contributo grafico e funzionale con i profili Underscore 15/18 Hi-Power che, pur mantenendo una pulizia formale, sottolineano ed enfatizzano i tagli decisi della controsoffittatura. Nel complesso, è stato fondamentale il continuo scambio di informazioni e la collaborazione con gli architetti Luca Gonzo e Monica Lirosi della Dante O. Benini & Partners Architects per riuscire a sviluppare un progetto di luce che contemplasse l’integrazione degli apparecchi nel contesto, per dettare un ritmo armonico con la struttura. 
 

Stai lavorando ad un progetto simile?

Contattaci

  • Year:
    2016
  • Client:
    Vodafone
  • Designer:
    Diaspro, Impro and Sepro
  • Progetto architettonico:
    Studio Dante O. Benini & Partners Architects
  • Realizzazione:
    Termigas Spa
  • Photographer:
    Beppe Raso