Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce

Leicester Square

Informazioni sul progetto


Lo studio e la realizzazione di una nuova illuminazione per Leicester Square ha fatto parte di un generale progetto di rivalutazione della zona. In modo particolare il progetto illuminotecnico voleva creare un senso di sicurezza per gli utilizzatori dei giardini in orario notturno, illuminare le aree pavimentate dei giardini e la scultura di Shakespeare situata al centro dei giardini, creando una scenografia di luce che non doveva entrare in conflitto coni sistemi di 
videosorveglianza della polizia che controllano la piazza.

Durante il giorno  l’impatto visivo degli apparecchi doveva essere minimo, per questo il numero di pali per l’illuminazione è stato limitato a tre nell’area della rotonda 
centrale, mentre  quattro colonne di illuminazione più piccole, si trovano ognuna agli ingressi dei giardini. Era necessario illuminare da questi punti sia le aree pavimentate sia la fontana e la scultura  che è il punto focale dei giardini. Il sistema di colonne di illuminazione è stato creato su misura utilizzando una serie di proiettori a LED bianchi neutri da 12watt, disposti in gruppi dentro il fusto di una colonna di luce. Si è trovata così una soluzione elegante che di giorno ha un aspetto minimalista e non entra in conflitto con lo scenario del giardino, ma di notte soddisfa sia le esigenze funzionali che quelle estetiche. I gruppi di apparecchi sono stati disposti a varie altezze dietro schermi in policarbonato trasparente che permettono alla luce di filtrare e anche di regolare singolarmente ogni gruppo ottico.

Per ogni apparecchio sono state disposte unità dimmerabili di controllo dei LED DALI alla base di ogni colonna di illuminazione dietro lo sportello di accesso alla colonna, comandate da un sistema di controllo a 
distanza che permette di abbassare e potenziare le luci in base alle necessità del cliente finale. Di notte è stato ottenuto un “viale di luce” che illumina la zona pavimentata direzionando i singoli apparecchi all’interno del gruppo verso uno specifico punto a terra. Grazie alle caratteristiche ottiche dei proiettori a LED la luce è stata indirizzata 
soltanto verso le superfici desiderate, eliminando così quasi del tutto la dispersione di luce sulle zone erbose adiacenti. La luminosità verticale rafforza il senso di sicurezza in quella che si può generalmente definire un’area ben illuminata, senza perdere interesse visivo e definizione sulla scultura. 

Le colonne di illuminazione più grandi disposte intorno alla statua centrale ospitano un totale di 20 elementi ottici disposti in 4 gruppi. Un gruppo di ogni colonna è destinato al compito di illuminare la fontana e la scultura di Shakespeare.Per un’illuminazione puntuale aggiuntiva sono state usate luci a LED interrate che illuminano le volte di platani, situati lungo il perimetro dei giardini, che di notte contribuiscono a creare uno sfondo.
 

Stai lavorando ad un progetto simile?

Contattaci

  • Year:
    2012
  • Client:
    Westminster Council
  • Progetto illuminotecnico:
    Burns & Nice, Arup Lighting, Hyder Consulting
  • Paesaggista:
    Burns & Nice
  • Foto:
    James Newton Photographs