Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
Categoria di prodotto
Area di applicazione
Effetto di luce
News 

Nuova luce per il Piccolo Teatro Strehler

CastagnaRavelli e iGuzzini

CastagnaRavelli e iGuzzini illuminano lo Strehler di Milano

Il Piccolo Teatro di Milano festeggia il suo settantesimo compleanno con una nuova illuminazione architetturale, donata dallo studio CastagnaRavelli (progetto illuminotecnico) e iGuzzini (soluzioni d’illuminazione). L’accensione ha avuto luogo il 23 novembre alle 18:30, appena prima del debutto del Giardino dei ciliegi di Anton Cechov - uno degli appuntamenti più attesi della stagione.
 
Siamo orgogliosi di aver contribuito alla realizzazione di questo importante progetto culturale e sociale. Un intervento che riconferma il nostro impegno nel mettere a disposizione la cultura della luce e sistemi di illuminazione di ultima generazione per consentire alle persone di apprezzare al meglio un luogo così importante per la società”, ha dichiarato Paolo Guzzini, vicepresidente di iGuzzini Illuminazione, ricordando la liaison che lega la tradizione teatrale recanatese al Piccolo di Milano. Dopo un lungo periodo di inattività del Teatro Persiani di Recanati, la sua riapertura al pubblico, avvenuta nel 2004, era stata affidata infatti alla direzione artistica del Piccolo Teatro di Milano. “La nuova illuminazione del Teatro Strehler è un modo per restituire alla città il senso di uno spazio, recuperando lo spirito del progetto originario, ricollegandosi alla grande utopia concepita da Strehler e Zanuso, una ‘fabbrica del teatro’, fabbrica dei sogni e delle idee”, ha commentato Sergio Escobar, direttore del Piccolo Teatro di Milano. Un intervento di valorizzazione di un’architettura simbolo, espressione di quel teatro inteso come spazio totale dal regista Giorgio Strehler e dall’architetto Marco Zanuso.
 
Illuminare l‘edificio nella sua interezza, enfatizzandone la stratificazione volumetrica e la varietà materica, è quanto si propone la nuova regia luminosa progettata da Paolo Castagna e Gianni Ravelli. L’ingresso principale del teatro è segnalato dai fasci di luce calda (con temperatura colore pari a 3000 K) dei proiettori iPro a plafone, mentre sistemi lineari a led Linealuce Mini e Platea Pro (rispettivamente posizionati al primo e terzo livello) ne illuminano le intere facciate in laterizio esaltandone la texture materica con una luce radente Warm White (pari a 3000 K). Le coperture in rame sono invece illuminate dalla luce fredda (pari a 4000 K) degli apparecchi Platea Pro e iPro, rispettivamente posizionati al secondo e quarto livello. Proiettori micro iPro, infine, illuminano la scultura bronzea che impreziosisce Largo Greppi, la Torre a Spirale di Arnaldo Pomodoro. Il nuovo impianto di illuminazione produrrà un risparmio energetico del 60% rispetto al precedente.
Nuova luce per il Piccolo Teatro Strehler
PreviousNext
More news